Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

NON SARO' MAI PIU' L'ULTIMO DELLA CLASSE

NON SARO' MAI PIU' L'ULTIMO DELLA CLASSE

Libro + cd con 110 vignette a colori di Giuseppe Avolio Testi di Mimmo Carratelli, Paolo De Paola, Giancarlo Dotto, Gianluca Gifuni, Francesco Marolda, Luigi Necco, Marco Ottaiano.
 

 

 

 

 

 


Giuseppe Avolio
Cavani, Hamsik, Lavezzi e gli altri nelle vignette di Avolio
Prefazione di Marcello D'Orta
Formato:210 x 29,7
Pagg.152
978-88-7937-567-2
€ 14,50


« Se dessi del “somaro” a Peppe Avolio, rischierei di perdere la sua amicizia, alla quale tengo molto. Perciò non glielo darò, benché la tentazione sia forte. Peppe Avolio, come la maggior parte delle persone, crede che il somaro sia un asino, cioè crede che il somaro sia un animale stupido, tutto calci e ragli, nettamente inferiore – in quanto a materia grigia – al cavallo, cui pure, esteticamente, assomiglia. Errore. L’asino – dichiarano i più famosi etologi – è un animale intelligente e sensibile. […].

Ignoro il nome di colui che circa un secolo fa pensò di eleggere a simbolo del Napoli il ciuccio. Quella – mi pare – fu una scelta ironica: siccome la squadra andava male, ecco che il somaro (proprio come uno scolaretto ultimo della classe) degnamente poteva rappresentarla. Ma quel ciuccio di strada ne ha fatta (quasi tutta in salita, bisogna ammetterlo) e ora è un somaro 10 e lode, proprio come l’asino vero. […].

Il ciuccio, nelle simpatiche vignette di Peppe Avolio, fa la parte del leone (scusate il gioco di parole), come è giusto che sia. In queste vignette sono rappresentati giocatori del Napoli (Blasi, Domizzi, Giannello, Iezzo, Hamsik), presidente, ex allenatore. A ognuno è messa in bocca una battuta, sempre ironica, scherzosa, a volte mordace, sì che il libro è da vedere e leggere nello stesso tempo ma, come abbiamo detto, la parte del leone la fa il ciuccio che, con le sue “uscite” intelligenti, dimostra che l’asino è tutto fuorché quello che il luogo comune ha sempre pensato che fosse: cioè appunto un asino, un somaro, una bestia incapace di elaborare un pensiero compiuto». […]

(Dalla Prefazione di Marcello D’Orta)

Giuseppe Avolio, napoletano, è pubblicista, vignettista e illustratore. Tifoso del Napoli, inizia la sua attività come disegnatore per la rivista «Ultrazzurro», passando poi a «Cronache di Napoli», il «Corriere del Pallone», «Il Napoli», la «Gazzetta dello Sport». È vignettista per diversi programmi sportivi in onda su emittenti locali e nazionali (Sky, Juventus Channel, Sport Italia, Rete Capri, Telecapri Sport, Tele A e Italiamia2).
È la prima volta che si misura con la narrativa.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus