Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

LA STAGIONE DELLE SABBIE

LA STAGIONE DELLE SABBIE

«Lo fissò a lungo. E lui pensò quant’è difficile reggere uno sguardo come quello, un raggio laser che ti entra dentro e silenzioso ti esplora, cerca di stanarti. Forse di farti confessare quello che non hai mai detto a nessuno. Neanche a te stesso. Proprio lui che si parlava così poco. Difficile capire chi riesce a volersi veramente bene, almeno quanto basta per respirare senza affanno. Si era convinto che lo avrebbe mandato via; magari senza scortesia, ma con tranquilla freddezza. Invece gli fece cenno di entrare(…)».


Ruggero D'Alessandro
Formato:14x21
Pagg.180
978-88-7937-571-9
€ 12,00


Una famiglia nella Palermo degli anni Cinquanta.

Paolo bambino, Paolo ragazzo, Paolo uomo, fra Parigi, Oxford e Hartford. La ricerca di un equilibrio sempre sfuggente, precario e pericoloso, come la vita. Un romanzo di formazione per fotogrammi e immagini.

Il ritratto virato in seppia di un nucleo familiare avvolto in un bozzolo, che può di volta in volta farsi rifugio e prigione, generatore di passioni profonde, come solo quelle di sangue sanno essere. La famiglia come incubo e scuola di vita, intrico di affetti genuini e altrettanto genuini odi.

Guardarsi indietro, con l’occhio del tempo, con l’affettuoso distacco di chi ha trovato, dopo tanto peregrinare, il proprio posto nel mondo.

Una voce personalissima per una storia universale, con la memoria come filo conduttore. Una selezione chirurgica, attraverso emozioni e ricordi, alla ricerca del tassello giusto per volti, voci, psicologie, attraverso la geografia del cuore.
Alla ricerca del punto di rottura, da cui ripartire per inquadrarsi, mettersi in salvo e ricominciare.

Ruggero D’Alessandro , (Palermo, 1962), vive dal 1994 in Svizzera, dove lavora come quadro nel settore sociale della pubblica amministrazione del Canton Ticino.

Ha studiato Scienze Politiche e Sociologia alle Università di Palermo e Losanna. Attualmente è docente a contratto presso l’Università degli Studi dell’Insubria.

Ha già pubblicato: La teoria critica in Italia. Letture italiane della Scuola di Francoforte (Manifestolibri, 2003), Breve storia della cittadinanza (Manifestolibri, 2006), Lo specchio rimosso. Individuo, società, follia da Goffman a Basaglia (FrancoAngeli, 2008), La teoria e l’immaginazione. Sartre, Foucault, Deleuze e l’impegno politico (1968-1978) (Manifestolibri, 2010), La società smarrita. Quattro letture del presente fra paure, crisi e migrazioni (FrancoAngeli, 2010) e La comunità possibile. La democrazia consiliare in Rosa Luxemburg e Hannah Arendt (Mimesis, 2011). Scrive inoltre per riviste italiane e svizzere, fra cui «La cultura» e «Critica marxista».
La stagione delle sabbie è il suo primo romanzo.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus